10 marzo 2020

Il talento naturale dell’aria

Quando un brevetto racchiude mille possibilità per i settori moda e home decor. Quando versatile è la parola chiave.

L’impennata del settore home decor è evidente: con un numero importante di trasmissioni televisive sulla ristrutturazione e l’arredamento di interni, superato solo da quelle che insegnano a cucinare – ma dov’è che si prepara e consuma il cibo? Ancora DENTRO casa – si assiste a un interesse sempre più capillare verso quello spazio definito “home”. Si moltiplicano così le file davanti alla grande distribuzione specializzata, come Ikea o Maison du Monde e le fiere espositive di home textile sono sempre più affollate, perché la fonte dell’home decor e della moda – settori sempre in evoluzione, ma mai in crisi – è inevitabilmente il tessuto.

La necessità fondamentale per chi produce tessuto e non tessuto è chiara: lavorazioni diverse così come livelli diversi di produzione, finissaggi di qualsiasi tipo di tessuto. Serve un macchinario tessile versatile che però offra risposte specifiche per i settori moda e home decor. Serve un macchinario brevettato che riesca ad utilizzare il primo talento dell’aria, ossia il suo potere asciugante, su qualsiasi tipo di tessuto, offrendo tali risposte specifiche per ciascuno. Un macchinario che garantisca un’elevata qualità del prodotto finito e un rapporto di fiducia con l’azienda che per prima lo ha ideato e che da decenni assicura un servizio impareggiabile. Serve AIRO®24 nella sua ultimissima evoluzione, brevetto Biancalani.


airo24 tandem asciugante in continuo


Facciamo qualche esempio molto pratico. Se le richieste di produzione si focalizzano su tessuti tecnici per il protective & workwear, si cercherà l’elasticità del tessuto per due motivi: la comodità del capo finito e la minore perforabilità. Se le richieste provengono dal settore moda, saranno da prediligere la morbidezza e l’aspetto estetico, come ad esempio il modo in cui il tessuto cade in una gonna di viscosa. Nell’home textile potremmo voler ottenere una ciniglia con le fibre aperte, adatta a realizzare copridivani esteticamente più belli, ma al contempo meno rovinabili.

Senza dimenticare la spugna. E qui entriamo davvero nello specifico. Capita spesso di trovare spugne morbidissime al tatto, che però non asciugano a causa dei siliconi e degli ammorbidenti chimici necessari per dar loro proprio quell’aspetto ingannevole. E l’inganno può funzionare solo una volta e sempre meno in un mondo in cui l’informazione è ormai alla portata di tutti e l’offerta dei prodotti è al suo massimo. Il cliente privilegerà quella spugna che offre volume e morbidezza, un aspetto uniforme e una mano simile al velluto, ma conserva la micro-capillarità della fibra e garantisce così un eccellente potere assorbente.

AIRO®24, nella sua ultima evoluzione, garantisce tutti i risultati appena elencati. Non solo. Il produttore avrà al contempo un risparmio e un guadagno garantiti dall’azione di ammorbidimento meccanico che esclude l’uso di prodotti chimici e dalla soddisfazione del cliente finale. Perché AIRO®24 non solo asciuga il tessuto, ma ne migliora nettamente le caratteristiche. E non finisce qui. È infatti possibile aumentare ulteriormente le capacità di produzione di AIRO®24. Occupando il minimo spazio vitale e con un notevole risparmio energetico.

Anzi. È possibile aumentare ulteriormente le capacità di QUALSIASI linea di produzione. E tutto grazie ad AIRBOX, brevetto Biancalani: una macchina indipendente di pre-asciugatura incredibilmente versatile, molto compatta, basata sulla stessa vincente tecnologia di AIRO®24. Presentata durante l’ultima edizione di ITMA, AIRBOX ha stupito e colpito i clienti per le sue dimensioni contenute e per il suo valore percepito. “Impossibile” era il commento più frequente. Invece è tutto il contrario: all’interno di AIRBOX, l’aria calda passa attraverso il tessuto, spinge via l’acqua e assicura lo scambio termico con il tessuto umido. In quel compatto spazio vitale.

Dunque, la parola chiave è: versatile. In ogni settore e in ogni processo di produzione, i brevetti Biancalani assicurano tale versatilità senza mai rinunciare a dare risposte specifiche. E senza mai venir meno a un rapporto di fiducia e costante disponibilità. Tutto questo è il TClab – Technologist Club Laboratory, il reparto tecnologico che studia con competenza e discrezione, assieme al cliente, i processi più adeguati alle varie necessità di produzione. I risultati vengono certificati dal cartellino AIRO® HAND – Guaranteed by Biancalani, che attesta un tessuto finito in una macchina Biancalani, con l’originale effetto Airo. Perciò non resta che dire: benvenuti nel TClab – Technologist Club by Biancalani.


Di più su www.biancalani.com


airo24 installazione